POWER QUERY MICROSOFT EXCEL

Microsoft Excel Power Query è un applicativo che consente di modellare e gestire dati di qualsiasi dimensioni, rimuovere o modificare colonne di struttura, unire informazioni e qualsiasi altra manipolazione su intervalli, tabelle o database. I relativi risultati possono essere condivisi o utilizzati per creare un report tramite una query, per soddisfare qualsiasi esigenza o necessità dell’operatore.

L’applicativo Power Query è stato implementato soltanto nelle recenti versioni di Microsoft Excel, mentre negli anni precedenti, era necessario scaricarlo e installarlo nel software di utilizzo.

Questo straordinario strumento registra ogni operazione di modificare e/o creazione da parte dell’operatore e consente in ogni momento, di modificare o annullare l’ordine del lavoro appena eseguito, in modo da poter ottenere la visualizzazione dati nel modo desiderato.

MICROSOFT EXCEL POWER QUERY – FASE DI CONNESSIONE

Con Power Query è possibile connettersi sia ad una sola fonte di dati, che a più tabelle o database gestionali; unire tutte le varie origini di dati tramite combinazioni uniche e rendere tutto visualizzabile agli occhi dell’operatore e dell’osservatore.

FASE TRASFORMAZIONE DATI

Con Power Query è possibile trasformare i dati da qualsiasi connessione e analizzarli con l’uso delle innumerevoli funzioni messe a disposizione. Ad esempio è possibile rimuovere una colonna dati, modificare la tipologia della stessa, unire più informazioni nella stessa riga o colonna e molto altro.

Power Query usa una finestra dedicata denominata Editor di query per facilitare e visualizzare le trasformazioni di dati. Per aprire Editor di query, selezionare Avvia Editor nella barra multifunzione di Power Query.

MICROSOFT EXCEL POWER QUERY – FASE CONDIVISIONE DATI

La condivisione è un punto di forza dell’applicativo. Con Power Query è possibile condividere le query con altri utenti e colleghi di lavoro. In alternativa, è possibile creare una Query e usarla in altre cartelle di lavoro. È sufficiente fare clic con il pulsante destro del mouse su una query nel riquadro Query cartella di lavoro per visualizzare un menu con tutti i tipi di opzioni, tra cui Invia a catalogo dati.

Power Query sfrutta il linguaggio M per registrare ed eseguire i passaggi, è possibile creare query da zero o procedere ad una manipolazione manuale, tutto questo per sfruttare la potenza e la flessibilità degli script di dati.

Ormai Power Query è diventato un punto di forza imprescindibile di Microsoft Excel, e per ogni nuova versione di tale software è giusto aspettarsi sempre novità sull’applicativo, atte a renderlo sempre più efficiente per ogni operatore e/o professionista di Excel.